Lions Club Bobbio

Lions Club Bobbio

Anno Sociale 2018-2019


Fotografia
Fotografia
Fotografia
Fotografia
Fotografia
Fotografia
Fotografia
Fotografia
Fotografia
Fotografia
Fotografia
Fotografia
Fotografia
Fotografia
Fotografia
Fotografia

Torna all'inizio della Pagina Torna all'inizio della pagina


Fotografia

I Lions di Bobbio e Corte Brugnatella a pranzo con gli ospiti del Seminario

Il 27 gennaio i Lions di Bobbio hanno fatto ritorno in Seminario per trascorrere una giornata in un luogo dove la carità e l’accoglienza si toccano con mano.
Lì il motto lionistico “Noi serviamo” diventa occasione per rinnovare l’impegno che è a fondamento di tutte le iniziative del club. L’accoglienza è stata calda e famigliare, come accade quando si incontra la gente semplice e umile di una comunità guidata con tanto amore dalla brava Maria Pleseanu.
Le presidenti dei due club di Bobbio e Marsaglia, Doriana Zaro e Mariarita Ragalli, hanno aperto l’incontro con un saluto agli ospiti, liete di potersi ritrovare con loro attorno allo stesso tavolo in amicizia e fraternità. Il silenzioso ma riconoscente “grazie” che si leggeva nei loro sguardi ha lasciato una traccia importante nei Lions e indicato ancora una volta quale deve essere la strada da percorrere in questi tempi così complessi. Il meeting è stato occasione per offrire al Seminario una consistente quantità di generi alimentari per contribuire alla gestione di un ente che a Bobbio rappresenta uno straordinario esempio di solidarietà.

Piero Coletto

Torna all'inizio della Pagina Torna all'inizio della pagina


Fotografia

Cartelli di benvenuto del Lions Club Bobbio

Nei primi giorni di Gennaio 2019 il Lions Club Bobbio ha voluto lasciare un altro segno tangibile nel territorio. Da sempre il club è in stretto contatto ed in sinergia con l’Amministrazione Comunale per poter attuare al meglio il motto “we serve” e, con il benestare e l’aiuto del Sindaco Roberto Pasquali, sono stati posizionati tre cartelli stradali agli ingressi della nostra città, uno per chi arriva da Piacenza, uno per chi arriva da Genova e un altro per coloro che raggiungono Bobbio scendendo dal Passo Penice.
Siamo orgogliosi di poter dare il nostro benvenuto lionistico a chi viene in visita al nostro splendido borgo e testimoniare la presenza viva e costante del club.

Doriana Zaro

Torna all'inizio della Pagina Torna all'inizio della pagina


Fotografia

Una nuova ambulanza per Ottone

Qualche giorno prima di Natale il sindaco di Ottone, paesino a 500 metri dell’alta Val Trebbia nel territorio di competenza del nostro club, ha chiesto aiuto a tutte le persone generose per poter acquistare una nuova ambulanza per la Croce Rossa Italiana di Ottone, perché quella in uso “non ce la più” ed a volte è capitato anche che lasciasse a piedi i volontari durante un soccorso.
E’ stata un’incredibile gara di solidarietà da parte di tutti i cittadini e le associazioni dei paesi dell’alta Val Trebbia e di Piacenza, che in poco più di 40 giorni hanno versato la somma necessaria per l’acquisto del nuovo automezzo.
Il 26 gennaio anche il Lions Club Bobbio e il Club Satellite Corte Brugnatella hanno voluto essere vicini alla Croce Rossa Italiana di Ottone con un importante contributo per l'acquisto della nuova ambulanza, importantissima per tutta la popolazione dell'Alta Val Trebbia.
Altre azioni di servizio sono previste nei prossimi mesi nel territorio di Ottone, dove già dalla scorsa estate siamo stati presenti con una bancarella di raccolta fondi e siamo in contatto con il sindaco per valutare le necessità della popolazione, che in questo piccolo paese di montagna è principalmente anziana.

Doriana Zaro

Torna all'inizio della Pagina Torna all'inizio della pagina


Fotografia

Inaugurata a Bobbio una panchina rossa per dire Non alla violenza sulle donne

Quest’anno anche il Lions di Bobbio, con il patrocinio e l’ausilio del Comune di Bobbio, aderisce al progetto nazionale “Panchine Rosse” con il posizionamento di una panchina per ribadire il “No” alla violenza sulle donne e al femminicidio.
Attraverso l’iniziativa della ‘panchina rossa’ che è stata inaugurata il 24 novembre in occasione della giornata internazionale contro la violenza sulle donne del 25 novembre, il club ha voluto lasciare un segno come monito per la difesa dei diritti delle donne e contro il femminicidio, perché questo fenomeno è di enormi proporzioni, quasi sette milioni di donne hanno subito qualche forma di abuso nel corso della loro vita.
L’evento è stato davvero eccezionale, grazie alla regia della nostra past presidente Nicoletta componente del comitato distrettuale “Progetto donna” che ha coinvolto nelle due giornate l’amministrazione comunale, i ragazzi delle scuole che hanno preparato pensieri e letto poesie, i commercianti di Bobbio che hanno allestito le loro vetrine con un segno ad hoc contro la violenza e tanti cittadini che hanno espresso la propria opinione sull’argomento.
La panchina rossa è stata posizionata all’ingresso di Bobbio ed è visibile a tutti, cittadini e turisti ed è idealmente occupata da una presenza invisibile: quella delle tante donne vittime di violenza e oltre ad essere un monito contro la violenza, vuole essere un simbolo che ci aiuti a riflettere, un segnale di un impegno costante da parte di tutta la società civile nel contrastare la violenza di genere.
Noi Lions speriamo che l’installazione di questa panchina possa contribuire a diffondere una cultura di parità e a costruire una comunità fondata sul rispetto delle differenze.

Doriana Zaro

Fotografia
Fotografia

Torna all'inizio della Pagina Torna all'inizio della pagina


Fotografia

Service a favore della Croce Rossa Italiana di Bobbio

I soci del Lions Club di Bobbio e del club satellite Corte Brugnatella il 16 dicembre 2018 si sono ritrovati per lo scambio degli auguri di Natale.
Nell’occasione, presente il governatore Gianni, è stato consegnato al Coordinatore della Croce Rossa Italiana del Gruppo di Bobbio Fabio Larceri, da parte di entrambi i club, un contributo affinché possano acquistare materiale sanitario, necessario per l’espletamento della loro preziosa opera sul territorio della Val Trebbia.
Per non dimenticare poi la Fondazione LCIF le presidenti hanno deciso di porgere i loro auguri ai presenti sostituendo l’omaggio alle signore con un versamento personale alla nostra Fondazione nell’area Cancro pediatrico.
E’ stata una festa degli auguri improntata sulla solidarietà, allietata da una lotteria benefica che ha permesso una buona raccolta fondi per le attività di service del club.

Doriana Zaro Alberti

Fotografia

Torna all'inizio della Pagina Torna all'inizio della pagina


Fotografia
Nella foto: La presidente Maria Rita Ragalli insieme a tre socie

Lions Club Satellite Corte Brugnatella, service a favore dell’ospedale di Bobbio

Il Corte Brugnatella, club satellite del Lions Club di Bobbio, domenica 9 dicembre 2018 ha predisposto in piazza a Marsaglia la bancarella per la vendita di calendari con le immagini più belle dei paesaggi delle frazioni del comune, soprattutto quelle della sponda sinistra del fiume Trebbia, donate al club da Gianluigi Lupi. In vendita anche centritavola, piccoli presepi e altri oggetti natalizi artigianali preparati dalle socie.
Il ricavato è stato destinato all’acquisto di due strumenti professionali per l’ospedale di Bobbio: otoscopio, strumento per l’esame delle pareti del condotto uditivo esterno e della membrana del timpano e saturimetro, che permette di conoscere la saturazione dell’ossigeno nel sangue.
Buona è stata la partecipazione da parte della popolazione.

Torna all'inizio della Pagina Torna all'inizio della pagina


Fotografia

Al via il corso per amministratori di sostegno organizzato da tutti i Club Lions della IV Circoscrizione

Il Service è promosso e organizzato da tutti i Club della IV Circoscrizione del Distretto Lions 108 IB3 con il sostegno del Centro di Servizi per il Volontariato (SVEP) e della Fondazione Pia Pozzoli Dopo di Noi di Piacenza.
Il corso, che si tiene presso la sede SVEP di Piacenza, prevede un ciclo di sei incontri formativi tenuti da soci relatori Lions in rappresentanza dei rispettivi undici club del territorio di appartenenza (zona A e zona B) che mettono a disposizione le proprie competenze professionali nel settore legale, fiscale, patrimoniale e sanitario per offrire una spiegazione tecnica della legge 6/2004 alle persone che vogliono ricoprire il ruolo di Amministratore di Sostegno.
Questo importante istituto di protezione giuridica, introdotto nel codice civile dall’anno 2004, è destinato a tutelare con la minore limitazione possibile della capacità di agire le persone prive, in tutto o in parte, di autonomia nelle funzioni della vita quotidiana e grazie alla sua flessibilità ha acquisito nel tempo un ambito di applicazione sempre più ampio, rendendo residuali i tradizionali istituti della interdizione e della inabilitazione.
Il ciclo di incontri prevede anche un appuntamento con tre Giudici Tutelari del Tribunale di Piacenza che nel portare la concreta applicazione dell’istituto giuridico nella nostra comunità si sono resi disponibili a rispondere ai quesiti dei partecipanti.
Al termine del corso a tutti gli iscritti verrà rilasciato l’attestato di frequenza e il materiale illustrativo con una sintesi chiara delle singole relazioni in preparazione allo svolgimento dell’attività di Amministratore di Sostegno.
Tra gli aspetti più significativi di questo progetto, oltre alla collaborazione dei Lions con importanti associazioni del territorio, vi è l’intento voluto dal Presidente di Zona A Andrea Musile Tanzi e dal Presidente di Zona B Claudio Tagliaferri di lavorare tutti insieme, per incrementare l’importanza di service condivisi volti a valorizzare l’unione tra i soci di clubs appartenenti alle zone.
Un service prezioso, un esempio concreto di realizzazione dell’etica lionistica, del nostro motto WE SERVE, un modo importante per realizzare in maniera costruttiva quel valore di “cittadinanza attiva” che l’Associazione Lions sta attuando da diversi anni ponendosi, con la disponibilità e la gratuità, le esperienze e la professionalità dei propri soci, al servizio della comunità e di chi ha bisogno.
Un grande grazie agli organizzatori, al Presidenti di zona A Andrea Musile Tanzi, al Presidente di zona B Claudio Tagliaferri, a tutti i Clubs della IV Circoscrizione ed, in ultimo, ma non per importanza, ai singoli soci lions, relatori al convegno per l’adesione al progetto, l’impegno reso e la disponibilità dimostrata.

Vanessa Grisi
Addetto stampa IV Circoscrizione

Fotografia
Fotografia

Torna all'inizio della Pagina Torna all'inizio della pagina


Fotografia

Prevenire è meglio che curare!

Questo è il principio a cui si è ispirato il Lions Club di Bobbio domenica 4 novembre 2018 nell’attuare il service “Screening del Diabete”. Analoga iniziativa è stata realizzata anche a Marsaglia dal club satellite Corte Brugnatella domenica 18 novembre 2018.
Sono state tante le persone, giovani e meno giovani, che si sono sottoposte all’autoanalisi della glicemia e al controllo della pressione arteriosa, nell’ambito della campagna di screening del diabete promossa dal Lions Club che, in collaborazione con la locale Croce Rossa Italiana e alla presenza di medici volontari, hanno allestito la postazione.
La campagna di sensibilizzazione e prevenzione del diabete rappresentano uno dei service del Lions Club International la cui importanza sta tutta nei numeri: il diabete è l’ottava causa di morte nel mondo dove ogni anno uccide oltre 5 milioni di persone.
Il risultato di questa iniziativa è stato molto lusinghiero; si è registrato un forte interesse delle persone, numerose e abbastanza eterogenee, in certi momenti si sono determinate file, segno evidente di una concreta percezione dell’importanza dello screening, volto alla prevenzione.
Visto il riscontro altamente positivo, l’iniziativa sarà riproposta a Bobbio nel mese di Aprile 2019.

Doriana Zaro Alberti

Fotografia

Torna all'inizio della Pagina Torna all'inizio della pagina


Fotografia

I Lions a Piacenza per "Futuro in Salute 2018"

Dopo il successo della scorsa edizione, anche quest’anno i Lions della IV Circoscrizione del Distretto 108 IB3 si pongono al servizio della cittadinanza con visite , controlli sanitari e test gratuiti, in un’ottica di sussidiarietà orizzontale che caratterizza sempre più l’azione della nostra Associazione.
Nell’ambito della nuova edizione di “Futuro in Salute”, la maggior manifestazione provinciale dedicata a prevenzione e stili di vita, tenutasi a Piacenza, nelle giornate del 5 e 6 ottobre 2018 , organizzata dall’AUSL, 118 e dal Comune di Piacenza, l’Associazione Internazionale Lions era presente con stand, volontari e personale medico, tutti rigorosamente lions.
Tra i focus Lions di quest’anno: il Progetto Martina, l’esame ortottico della vista per i bambini in età prescolare, l’esame audiometrico per le capacità uditive, la pletismografia, cioè il controllo della velocità di circolazione del sangue e la spirometria.
Nonostante il maltempo sono stati numerosi i piacentini che si sono sottoposti agli screening gratuiti proposti dai Lions piacentini, tante le domande rivolte ai medici presenti da adulti, anziani e studenti delle scuole medie sui temi del corretto stile di vita, prevenzione, diagnosi precoce dei tumori.
L’obiettivo è semplice: da una parte offrire alla cittadinanza la possibilità di sottoporsi a visite e screening gratuiti in maniera immediata, senza troppa lista d’attesa, dall’altra dare una corretta informazione, imparare a vivere sano, promuovere la salute e la qualità della vita. L’avere medici e volontari a disposizione per un consulto, risulta essere un service sempre più apprezzato dalla collettività.
Soddisfazione da parte dei Lions della IV Circoscrizione che confermano l’importanza della partecipazione alla manifestazione da parte dell’Associazione perché si affronta in strada – tra la gente – un tema di rilievo come quello della salute consentendo l’accesso gratuito a servizi sanitari essenziali.
E un grazie di cuore da parte di tutti noi LIONS per la disponibilità e fattiva collaborazione ai Presidenti di Zona A e B della IV Circoscrizione, Andrea Musile Tanzi e Claudio Tagliaferri, a tutti i Presidenti di Clubs, ai soci volontari della Circoscrizione, ai medici Lions presenti, a Giancarlo Cassani Coordinatore del Comitato Prevenzione della Sordità, a Luana Stripparo Vandelli e Renato De Dominicis del Comitato Progetto Martina del Distretto , a Maria Teresa Zambelli e Gianluca Barbieri del Comitato Lions Day – eventi fra la gente a Sandro Sprocato, coordinatore del Comitato Ambiente- lotta inquinamento e relatore al Progetto Martina e, infine, agli instancabili Lions Massimo Alpegiani e Romeo Albertelli che si sono spesi con tanta generosità.

Vanessa Grisi
Addetto stampa IV Circoscrizione

Fotografia
Fotografia

Torna all'inizio della Pagina Torna all'inizio della pagina


Fotografia
Nella foto: i 95 alunni dell’Istituto Comprensivo a fine giornata.

A caccia di rifiuti alla Berlina con "Puliamo il Mondo"

I Lions di Bobbio insieme ai ragazzi dell’Istituto Comprensivo di Bobbio per un service sull’ambiente pulendo le rive della Trebbia.
Mattinata di lavoro in allegria per i Lions di Bobbio e gli alunni della Scuola secondaria di I grado di Bobbio, impegnati assieme nella raccolta dei rifiuti sul greto del fiume Trebbia. I ragazzi, accompagnati dai loro insegnanti e dal Dirigente scolastico prof. Luigi Garioni, si sono recati in loc. La Berlina, una delle spiagge più amate dai bobbiesi e dai turisti, che nella bella stagione affollano le rive della Trebbia.
Qui, armati di guanti e sacchi forniti dai Lions, hanno raccolto rifiuti di tutti i generi, dai sacchetti usati, dagli pneumatici, agli abiti, alle classiche bottiglie di vetro o di plastica, differenziandoli opportunamente. La manifestazione è stata organizzata dal Lions Club Bobbio come attività e progetto della quarta area d’interesse, con l’obiettivo di sensibilizzare i ragazzi sulle tematiche ambientali in occasione di “Puliamo il Mondo”, un iniziativa diffusa a livello globale e che mobilità i giovani per la tutela e la conservazione del territorio in cui vivono.
Il Lions Club Bobbio, che da diversi anni collabora proficuamente con la scuola attraverso progetti di promozione della cittadinanza attiva, ha offerto ai ragazzi una merenda.
L’evento ha visto la collaborazione attiva dell’associazione ambientalista “La goccia” e del patrocinio del Comune di Bobbio, rappresentato dall’assessore all’agricoltura e all’ambiente Alfredo Alberti, che ha messo a disposizione alcuni operai, che a fine mattinata hanno conferito al centro di raccolta i numerosi sacchi di rifiuti raccolti.

Gian Luca Libretti

Fotografia
Nella foto: i Lions di Bobbio, gli insegnanti ed i ragazzi impegnati nella raccolta dei rifiuti sul greto della Trebbia.

Torna all'inizio della Pagina Torna all'inizio della pagina


Fotografia

Bancarella benefica del L.C. Bobbio alla Sagra dei Prodotti della Montagna di Ottone

In una splendida giornata autunnale, in occasione della Sagra dei Prodotti della Montagna di Ottone, c'eravamo anche noi con la Bancarella benefica del Lions Club Bobbio, in una piazza gremita di persone dove non è mancata l’ospitalità in un clima festoso ed allietato dalla musica fra colori, sapori ed odori che trovi in queste antichissime fiere tipiche di prodotti genuini. Una novità ottonese per farci conoscere e per la raccolta fondi a favore del territorio.

Torna all'inizio della Pagina Torna all'inizio della pagina

Fotografia
Nella foto: il Governatore Giovanni Fasani consegna la Melvin Jones Fellow a Nicoletta Guerci.

"Festa di apertura dell’anno 2018/2019 a Brugnello"

Alla presenza del Governatore Giovanni Fasani: la consegna della Melvin Jones Fellow a Nicoletta Guerci e l’ingresso di un nuovo socio, Mario Avanzini.
A Brugnello, nido d’aquila a picco sulla Trebbia, il Lions Club Bobbio assieme al club Satellite Corte Brugnatella si sono riuniti per la “Festa di apertura”, primo solenne appuntamento dell’anno sociale 2018/2019. La giornata rallegrata da uno splendido sole si è aperta con la celebrazione della messa nella piccola chiesa dell’antico borgo, particolarmente suggestiva quando di notte si illumina: il pensiero ogni volta corre a uno dei primi presidenti dei Lions, Stefano Rossi, che volle farsi promotore di quell’intervento indovinatissimo. Il rito è stato officiato dal socio don Piero Coletto nel ricordo dei tanti amici Lion scomparsi lungo i 33 anni di vita del club. Assieme alle presidenti Doriana Zaro (per il LC Bobbio) e Maria Rita Ragalli (Satellite Corte Brugnatella) ed alle diverse autorità lionistiche che hanno voluto onorarci della loro presenza, presente il Governatore del distretto 108 ib3, Giovanni Fasani, il quale ha posto come suo programma “spingerci oltre l’orizzonte”, cioè verso tutti coloro che necessitano dell’azione umanitaria dei Lions. Durante il meeting è stata consegnata alla Past President Nicoletta Guerci il più alto riconoscimento lionistico: la Melvin Jones Fellow, per la passione, l’impegno e i risultati raggiunti durante i suoi due anni di presidenza. Con questo gesto tutti i soci del Lions Club Bobbio hanno voluto salutare e ringraziare Nicoletta. Altro momento importante l’investitura di un nuovo socio, Mario Avanzini, già socio del club anni fa, che ha voluto ritornare tra noi. Alla fine brindisi e torta per festeggiare il club satellite, augurando a tutti i soci ancora tanti anni di proficuo lavoro a favore degli altri.

Gian Luca Libretti

Fotografia
Nella foto: la Presidente Doriana Zaro. - Nella seconda foto: L’investitura del nuovo socio Lion Mario Avanzini da parte del Governatore Giovanni Fasani.

Torna all'inizio della Pagina Torna all'inizio della pagina


Fotografia

Banchetto alla festa del Fungo del Tartufo e dell'Uva

In una affollatissima Bobbio, in occasione della festa del Fungo del Tartufo e dell'Uva, c'eravamo anche noi con la Bancarella del Lions Club Bobbio, con l’offerta di riso, libri, bellissime tovagliette e colorati asciuga piatti lavorati a mano all’uncinetto, il tutto al fine di raccogliere fondi per le attività di servizio a favore del territorio.

Torna all'inizio della Pagina Torna all'inizio della pagina

Fotografia
Nella foto: alcuni soci Lions e la presidente con i responsabili e gli ospiti della Casa Protetta.

"Il Lions Club di Bobbio vicino agli ospiti della Casa Protetta"

Il Lions Club di Bobbio ha donato un televisore da 40” di nuova generazione alla Casa Protetta di Bobbio. La responsabile della struttura Dott.ssa Patrizia Dadomo, in occasione di un incontro con una delegazione di Lions, avvenuto ad Agosto, aveva rilevato l’urgente necessità di sostituire quello in dotazione perché obsoleto.
La Presidente e i soci del Club si sono immediatamente attivati per portare a termine questa azione di servizio allestendo una bancarella benefica, verso al fine di Agosto a Bobbio in Contrada di Porta Nova, finalizzata alla raccolta fondi a favore degli anziani ospiti della Casa Protetta.
L’acquisto del televisore è stato possibile grazie alla generosità e alla sensibilità della popolazione che, come sempre, ha risposto concretamente alla richiesta di aiuto dei Lions.

Gian Luca Libretti

Fotografia
Nella foto: la presidente del Lions Club Doriana Zaro (prima a destra) con il televisore donato alla Casa Protetta; presente la Dr. Dadomo (prima a sinistra), e due ospiti della struttura.

Torna all'inizio della Pagina Torna all'inizio della pagina


Fotografia
Nella foto: lo studente premiato Paolo Porchi assieme a Doriana Zaro e Pier Giorgio Bellocchio.

"Premio Speciale Beppe Ciavatta 2018"

L'evento più prestigioso ed atteso dell'estate bobbiese è il "Bobbio Film Festival", importante rassegna cinematografica, diretta dal regista Marco Bellocchio che, ogni anno, trasforma la nostra città in una piccola Cannes, con la presenza di registi e attori di fama internazionale.
Giunto alla ventiduesima edizione il Festival ha riconfermato il suo alto profilo e la sua grande offerta culturale.
L’edizione 2018 si è conclusa il 18 agosto con la cerimonia di premiazione dedicata ai talenti emergenti del cinema italiano presso il Chiostro dell’Abbazia di San Colombano, gremito per l’occasione.
Nel corso della serata la presidente Doriana Zaro ha consegnato anche quest'anno il "Premio Speciale Beppe Ciavatta” consistente in una borsa di studio e una targa a ricordo e assegnata ad uno studente del Corso Residenziale di Critica Cinematografica distintosi per passione e tenacia nel frequentare il corso. Il Premio Speciale è stato istituito diversi anni fa per ricordare l’amico Beppe, socio fondatore del Lions Club Bobbio prematuramente scomparso, molto vicino ai giovani e amico del regista Marco Bellocchio.

Fotografia
Nella foto: il pubblico presente alla serata finale e di premiazioni del Bobbio Film Festival.

Torna all'inizio della Pagina Torna all'inizio della pagina



Torna alla Home Page
Torna alla Home Page>