Lions Clubs Logo
Distretto 108 Ib3 - Italy
We Serve


Leo Club Piacenza

Visitate il sito del Club Visitate il sito del club



Notizie dal Club

Fotografia

Lions Dya della IV Circoscrizione

Logo Lions Club Giochi per bambini, musica, servizi ai cittadini, sport e disabilità, prevenzione sanitaria e convivialità. Questo il tradizionale Lions Day organizzato dai Lions Club della IV Circoscrizione del territorio piacentino con la collaborazione dei giovani del Leo club Valtidone.
Un momento di festa e tanto divertimento per famiglie e bambini ed, al tempo stesso, un modo per illustrare alla comunità quanto è stato realizzato durante l’anno, nonchè le iniziative rivolte alle fasce deboli della popolazione in un’ottica di sussidiarietà orizzontale
Se i piccoli si sono scatenati sui gonfiabili, disegnando sotto i portici di Palazzo Gotico e giocando con i balocchi di una volta dell'associazione Bikers for Children, nel pomeriggio in piazza è arrivata anche la musica con i concerti del coro gospel “VoiSing” ed il pop-rock della banda Extinta.
Al mattino, l'immancabile iniziativa del Cip, il Comitato Paralimpico che ha organizzato il mini-torneo di tennistavolo per disabili con i giocatori Ramundo Alberto (vincitore del match) e Daniele Mondini. Un momento culturale su sport e disabilità.
Novità di quest'anno, la ritrovata collaborazione con l'Anpas: all'ombra del Palazzo del Governatore per tutto il giorno gli operatori volontari della Pubblica Assistenza hanno garantito ai cittadini il servizio di prevenzione sanitaria offrendo gratuitamente il controllo della pressione, saturimetria e frequenza cardiaca.
Sono stati inoltre illustrati i vari service Lions: progetto martina, poster per la pace e lo sforzo dei Lions verso gli ipovedenti, con un libro parlato e con una postazione multimediale che ha illustrato il costante impegno per la formazione dei cani guida in tandem con il club di Limbiate a Milano.
Infine i Presidenti di Zona A, Renato De Dominicis, e Zona B, Davide Marchi, unitamente al responsabile di circoscrizione per il Lions Day, Bonfiglio Platè, hanno illustrato gli sforzi messi in campo nel corso dell’anno a favore delle popolazioni alluvionate dai "service" dei Lions Club di Piacenza e provincia. Entro maggio 2016 dovrebbe essere pronto il nuovo campo da tennis a Bettola. Poi, sarà completata la sistemazione della passeggiata e del campo giochi di Cortebrugnatella, sempre nel piacentino.
Perché essere Lions oggi significa, per parafrasare John Fitzgerald Kennedy “non chiedere cosa il vostro paese può fare per voi, chiediti cosa potete fare voi per il vostro paese”.

Vanessa Grisi
Addetta stampa IV circoscrizione

Fotografia

Fotografia

Fotografia


Fotografia

Manifestazione Cani Guida Lions

Logo Lions Club Sabato 2 aprile presso il centro commerciale Auchan di San Rocco al Porto (Lo) si è svolta la manifestazione dei Cani Guida Lions del Centro di Limbiate.
Tanti i club intervenuti oggi dal Lodigiano e dal Piacentino che hanno risposto all’invito di Dino Gruppi, coordinatore dell’evento e riferimento territoriale del servizio Cani Guida Lions. Alle parole di ringraziamento per l’opportunità di collaborazione del direttore dell’Auchan Stefano Strazzer, hanno fatto seguito quelle del vice governatore distrettuale Fabrizio Moro, che ha sottolineato l’importanza di questo service lions annoverato tra quelli di rilevanza internazionale. La memoria va a quel 2013 quando Papa Bergoglio accarezzò il cane guida del giornalista RAI Alessandro Forlani durante l’udienza papale.
Nel pomeriggio di sabato centinaia di persone hanno assistito alla manifestazione, complice la strategica location, nella quale istruttori e responsabili hanno dato prova delle straordinarie capacità dei Cani Guida Lions, compagni quotidiani per i non vedenti a cui donano attenzione e amore. Marco D’Auria del CDA della struttura di Limbiate (ndr figlio dello storico presidente Giorgio): “La formazione di un cane guida, donato gratuitamente al non vedente, è costosa (circa 25.000 euro) e lunga: dalla donazione del cucciolo, all’adozione di una famiglia che lo accudirà fino al momento dell’addestramento specifico presso il Centro, sostenuto dai lions, che ha consegnato oltre 2000 cani in quasi sessant’anni di attività”. Dal 1917 i Lions di tutto il mondo hanno condiviso gli stessi obiettivi: combattere la cecità e offrire cure oculistiche a tutti, impegnarsi in campagne di prevenzione, vaccinazione e cura. L’impegno a livello nazionale si è concretizzato inoltre con la fondazione nel ’59 del Centro Cani Guida, nel ’73 del Libro Parlato e nel ’94 del Centro Raccolta Occhiali Usati. L’invito fatto ai partecipanti è stato quello di intervenire a vario titolo (donazioni dirette, affido cuccioli, 5x1000); le informazioni dettagliate sono facilmente reperibili sul sito www.caniguidalions.it .
Toccanti le testimonianze dei non vedenti intervenuti alla manifestazione, alcuni dei quali sono alla seconda o terza esperienza con un cane guida, qualcuno riporta ancora qualche difficoltà nell’accedere a esercizi pubblici proprio perché – pur essendoci leggi a riguardo (la 60/2006 e la 37/1974) – non c’è diffusione capillare dell’informazione, quindi ben vengano queste iniziative. Quello che accomuna le testimonianze raccolte è la gioia e l’affettività che questi amici a quattro zampe portano in casa di chi – talvolta solo – riesce a socializzare portando semplicemente il cane a fare due passi, quando viene avvicinato con curiosità dai bambini che vogliono sapere perché quel bel cane ha la croce rossa sulla pettorina. La risposta potrebbe essere quella della pubblicità del Servizio Cani Guida Lions: due occhi per vedere… o meglio due occhi e un cuore per vedere.

Giovanni Battista Corsico
Responsabile Dip. Comunicazione e Immagine – I Circoscrizione 108 IB3

Fotografia


Fotografia

La musica si tramuta in solidarietà

Logo Lions Club Dopo l’alluvione che ha colpito il territorio piacentino, i Lions della IV Circoscrizione hanno deciso di unirsi per dare vita ad un’iniziativa musicale che si è tenuta sabato 12 dicembre 2015, ore 20:30 al prestigioso Conservatorio G. Nicolini di Piacenza.
Il Conservatorio Nicolini, istituzione musicale di straordinario valore storico, insegna e trasmette alle nuove generazioni una formazione culturale e musicale di alto livello, essendo tra l’altro l’unica Università interamente piacentina, con una classe docente di primissimo ordine che richiama studenti da tutta Italia e anche dall’estero, non essendoci altre strutture omologhe sul territorio.
La scelta di affidare alla musica e ai giovani, attraverso alcune sue meravigliose pagine, gli auguri di Natale alla Città nasce da due intendimenti - spiega Marco Trincianti, Presidente del Lions Club Sant’Antonino, promotore ed organizzatore dell’evento di Circoscrizione - il primo di carattere culturale associato all’attività di servizio e valorizzazione dei giovani, il secondo di ordine sociale inserito nella ricerca costante di aiuto al territorio e alla comunità locale in collegamento con le Istituzioni.
Da qui l’impegno e lo scopo del concerto: una raccolta fondi destinata direttamente alla popolazione piacentina, duramente colpita nell’alluvione del settembre scorso.
Il programma della serata, con musiche di Mozart, Bellini, Verdi, Bizet, Gounod e Lehar interpretate da Park Sunwoong (tenore), Bae Sueun (soprano), Song Jinheon (baritono) e Lee Joohee (soprano) ha reso possibile uno spettacolo di grande musica, accessibile a tutti, frizzante, brioso che ha conquistato il pubblico, riuscendo a fondere la magia delle feste, l’incanto della musica e la solidarietà.
Alla serata hanno partecipato oltre al Governatore del Distretto 108 Ib3 Massimo Alberti con la consorte e socia Doriana, il secondo vice governatore Giovanni Bellinzoni, Officer lionistici distrettuali, Presidenti di Club, soci, familiari, amici e giovani.
Al termine dello spettacolo, i Lions hanno voluto ringraziare i giovani artisti per l’esibizione culturale di grande spessore. Un sentito ringraziamento è stato poi rivolto al Direttore del Conservatorio, Lorenzo Missaglia per la concessione dell’Istituto e agli sponsor della serata. Il Direttore del Conservatorio ha ricambiato i ringraziamenti sottolineando l’importanza della manifestazione sia dal punto di vista sociale che culturale.
E infine un grazie da parte di tutti i Lions della IV Circoscrizione a Marco Trincianti e al Lions Club Sant’Antonino- coordinatore dell’evento- il cui impegno organizzativo ha reso possibile due ore di ottima musica, in un’atmosfera soave e delicata, piena di speranza, che ha rallegrato il cuore e la mente di tutti i presenti.

Vanessa Grisi

Fotografia


Fotografia

Dove c'è bisogno, lì ci sono i Lions!

Logo Lions Club Il 14 settembre scorso, in poche ore, l’alluvione ha travolto Piacenza e provincia.
I danni che si sono registrati sono i più gravi della recente storia piacentina. Val Trebbia e Val Nure in ginocchio, con frazioni isolate, ponti crollati, paesi invasi da acqua e fango, auto portate vie dalla furia dei fiumi, case crollate, altre allagate, negozi chiusi e strade bloccate anche in pianura e nella città capoluogo. Il bilancio accertato è di due vittime e di un disperso. Sono rimaste isolate oltre 80 frazioni a causa dell`interruzione viaria e sono state sfollate oltre 100 persone.
L’evento calamitoso ha colpito e commosso la comunità locale, rimbalzando a livello nazionale, tant’è che lo stesso Presidente del Consiglio si è recato in visita per incontrare i Sindaci dei territori colpiti dall’alluvione e il Presidente della Regione Emilia Romagna ha presentato una richiesta di dichiarazione di stato di emergenza nazionale per il territorio della provincia di Piacenza.
Il Governatore del Distretto 108 IB3, Massimo Alberti, nativo di Bobbio, uno dei territori colpiti dal dramma, già il 16 settembre u.s. <<con negli occhi e nel cuore le immagini e le cronache della calamità che ha colpito la provincia di Piacenza, e in particolare la Val Nure e la Val Trebbia>> indirizzava a tutti i soci una lettera accorata nella quale lanciava un appello a tutto il Distretto perché <<non si può restare insensibili al grido di aiuto delle valli che tanto amiamo, i luoghi dei nostri soci, i paesi delle loro famiglie, insomma la nostra comunità>>, creando una rete di sostegno morale molto importante.
Con grande tempestività il Governatore si è messo in contatto personalmente con tutti i Sindaci coinvolti dalla piena eccezionale di Nure e Trebbia per informarsi della situazione, esternare a viva voce la sua personale solidarietà e di tutti i soci del Distretto e per conoscere le esigenze dei paesi feriti.
Sette primi cittadini hanno risposto chiedendo materiale per la pulizia, scope, detersivi, stracci, disinfettanti ecc. da distribuire alle famiglie.
Appena constatata la gravità dell’evento e la necessità di interventi immediati, contestualmente il Governatore ha inviato una richiesta di sussidio di emergenza – dollari 10.000 - alla sede internazionale della LCIF, coinvolgendo la Coordinatrice MD LCIF Claudia Balduzzi e il Coordinatore Distrettuale LCIF Davide Gatti.
In pochissimo tempo, il presidente della LCIF, ha concesso l’autorizzazione per l’intero importo. Il sussidio è stato disponibile e subito utilizzabile, a dimostrazione che, a tutti i livelli del mondo lionistico, leadership vuol dire responsabilità e che la nostra Fondazione LCIF, nata nel 1968 per sostenere i Lions nel mondo, con la sua efficacia e rapidità di risposta, svolge un compito fondamentale nel panorama della nostra associazione ed è in grado di intervenire sui grandi bisogni mondiali con interventi immediati, attraverso i Lions Club locali.
Si è concretizzata così una straordinaria macchina organizzativa, uno slancio di partecipazione e solidarietà corale, che si è concretizzata nella distribuzione di dodici moduli su pallet, la cui consegna è avvenuta in due momenti distinti.
Lunedì 12 ottobre nei magazzini dell’economato del Comune di Piacenza, in via Corneliana, è stato consegnato alla presenza del Sindaco Paolo Dosi e dell’assessore Stefano Cugini il materiale che sarà destinato alle famiglie per gli interventi di pulizia a Roncaglia, frazione di Piacenza.
Subito dopo il Governatore Massimo Alberti, con tutto il DG Team, e circa trenta soci, anche di altre province del distretto, sono partiti per consegnare gli altri pallet ai Sindaci Lodovico Albasi, Massimo Castelli e Federico Beccia dei rispettivi Comuni di Travo, Cerignale e Ottone.
Dagli amministratori comunali è arrivato un sentito ringraziamento “a nome dei cittadini che hanno vissuto i gravi disagi legati alla recenti esondazioni, nonché dall’intera comunità piacentina.” “Ancora una volta – hanno sottolineato il sindaco Dosi e l’assessore Cugini – i Lions danno prova di grande sensibilità e generosità, nonché di un’encomiabile efficienza nell’agire in modo concreto dove c’è bisogno d’aiuto.”
Mercoledì 14 ottobre si è concluso il progetto di aiuto alle comunità colpite nella Alta Valnure.
A Bettola, i Lions sono stati accolti dal vicesindaco Elisa Barbieri e dal presidente del comitato “Di nuovo Bettola”, Daniele Fogliazza. A Farini dal parroco don Luigi Tienco, letteralmente scampato alla piena del Nure; a Ferriere dall’assessore Paolo Toscani.
I Lions sono sempre in prima linea e questo testimonia che le esigenze del territorio sono impegno prioritario della nostra associazione, che la nostra organizzazione e il capitale umano, rappresentato dalla compagine associativa, hanno un alto livello di operatività.
“La nostra missione è garantire vicinanza al territorio. Ci attiveremo con nuove raccolte fondi. Vogliamo essere positivi e propositivi. Questo è solo un primo aiuto, ascolteremo nuovamente i Sindaci per sapere in che modo possiamo sostenere la rinascita delle vallate”, ha concluso il governatore Alberti .
Toccante il ringraziamento di Massimo Castelli, Sindaco di Cerignale, piccolo comune montano della Val Trebbia: ”Grazie Massimo, un grazie a tutti i Lions del piacentino e del mondo, che con discrezione, intelligenza e grande umanità sono vicini a chi è nel bisogno. Questo vostro spirito ci aiuta a resistere sui nostri meravigliosi monti … in attesa di un alba migliore che sicuramente ci sarà … grazie, grazie, grazie, ancora”.

Vanessa Grisi

Fotografia

Fotografia



Tornate alla Home Page
Tornate all'Home Page