Lions Club Lomellina I Castelli

Lions Club Lomellina I Castelli

Anno Sociale 2017-2018


Fotografia

Lions Day

Nelle giornate di venerdì 6 e domenica 8 aprile i Lions Club della V Circoscrizione Zona B (Vigevano Host, Vigevano Colonne, Vigevano Sforzesco, Vigevano Ticinum, Cassolnovo Le Robinie, Lomellina I Castelli; Leo) hanno festeggiato il Lions Day con due importanti eventi dedicati alla sicurezza stradale e alla prevenzione, prestando particolare attenzione ai giovani.
La risposta pervenuta dal mondo scolastico è stata entusiasmante.
In particolare, nella giornata di venerdì mattina, presso la Cavallerizza del Castello di Vigevano, erano presenti circa trecento studenti, provenienti dagli istituti superiori cittadini, la cui attenzione è stata catturata dai filmati proiettati e dagli interventi del dirigente della Polstrada di Pavia, Francesco Cecchini Proietti e da Alessio Tavecchio che, attraverso il percorso “Progetto Vita”, ha testimoniato ai ragazzi presenti la propria esperienza personale legata al tragico incidente stradale che lo ha costretto su una sedia a rotelle dal 1993. conducendoli ad un lavoro di riflessione e presa di coscienza di tutto ciò che viene messo in gioco quando si è alla guida di un mezzo e di apprendimento di quanto l’educazione stradale rappresenti un imprescindibile impegno personale e civile nel valorizzare al massimo la propria vita e quella degli altri.
Numerosi sono stati gli studenti che hanno voluto provare il simulatore di guida ed accertare personalmente le conseguenze che potrebbero derivare quando si conduce un’autovettura in particolari condizioni fisiche, dovute all’abuso incontrollato di alcol, droghe e cellulare.
Nel pomeriggio, il discorso è proseguito, sempre in Cavallerizza, con il coinvolgimento di circa cento bambini delle scuole primarie nel gioco Paco & Lola.
Domenica 8 aprile poi, in Piazza Ducale, sempre i Lions della Zona in collaborazione con l’Unione Italiana Ciechi e l’ampia disponibilità dei medici oculisti dell’Ospedale Civile di Vigevano, hanno offerto ai bambini dai sei ai dieci anni un servizio gratuito di screening diretto a diagnosticare precocemente i disturbi refrattivi della vista (miopia, astigmatismo, ambliopia, strabismo).
Anche qui, la partecipazione stata intensa: sono state effettuate cinquantasette visite, con durata per ogni visita dai nove ai tredici minuti, arrivando a riscontrare inizi di miopia in una ventina di bimbi; astigmatismo in una decina, ipermetropia in quattro e soprattutto individuando anche un paio di ipovedenti, ai cui genitori è stata spiegata la necessità di effettuare al più presto ulteriori accertamenti.
Gli esiti più che positivi degli eventi sopra citati hanno gratificato le fatiche organizzative e operative attuate, evidenziando che i Club Lions e soprattutto insegnanti e medici ad essi appartenenti, unendo le proprie energie con quelle di altre associazioni , arrivano a creare una piena sinergia di risorse e di intenti nell’espletamento dei compiti specifici didattico-educativi e di prevenzione a tutto campo.

Giampiera Pavesi

Fotografia

Torna all'inizio della Pagina Torna all'inizio della pagina


Fotografia

I Lions diventano cuochi per la solidarietà

Quattro club in intermeeting per sfidarsi in una gara culinaria con finalità di servizio: il LC Garlasco Host le Bozzole, presieduto da Angelo Dondi, il LC Vigevano Ticinum, presieduto da Maria Luisa Molgora, il LC Lomellina I Castelli, presieduto da Pier Luigi Ferrara ed il LC Cilavegna Sant'Anna, presieduto da Roberto Pisani. L'evento si è svolto il 9 aprile con grande partecipazione ed impegno dei soci, che si sono cimentati con arte e creatività per realizzare piatti apprezzatissimi. La sfida finale è avvenuta fra il LC Garlasco Le Bozzole ed il LC Vigevano Ticinum: il Garlasco Host, con un ottimo “risotto primavera” e con la “ciambella della nonna”, ha vinto il grembiule da cuoco con i quattro emblemi dei club partecipanti. Parimenti, grande vincitrice è stata la solidarietà, perchè la consistente cifra raccolta è stata generosamente donata all'Associazione Fileremo di Vigevano e sarà utilizzata per l'acquisto di un'autovettura per il trasporto dei disabili. Come dice l'etimologia del termine, in greco “Fileremo” significa “amico di chi è solo”, ma i quaranta ospiti accolti in questa struttura, nata per stimolarne la crescita sociale ed individuale con attività diversificate ed all'avanguardia, non sono soli, in quanto la generosa solidarietà dei Lions li accompagna costantemente nella difficile sfida della vita.

Adriana Cortinovis Sangiovanni

Fotografia
Fotografia

Torna all'inizio della Pagina Torna all'inizio della pagina


Fotografia

Intitolazione dei giardini antistanti l’edificio delle Scuole Elementari

La mattina di  sabato 22 alcuni rappresentanti dei  Club Mortara Mede Host, Mortara Silvabella e Lomellina I Castelli hanno presenziato con gonfalone all' intitolazione dei giardini antistanti l’edificio delle Scuole Elementari - Piazza Italia in Mortara- alla memoria di Andrea Massucchi, vice campione del mondo di ginnastica volteggio scomparso prematuramente alcuni anni or sono ed a cui è dedicata la Palestra che ospita la Società Ginnastica La Costanza Massucchi. Si è trattato di un ulteriore momento di  partecipazione alla vita delle comunità di appartenenza.

Torna all'inizio della Pagina Torna all'inizio della pagina



Torna alla Home Page
Torna alla Home Page>