Lions Club Vigevano Host

Lions Club Vigevano Host

Anno Sociale 2018-2019


Fotografia

Un Hospice a Vigevano? Ni

Ancora una volta il Lions Club Vigevano Host ha fatto centro nell’organizzare una tavola rotonda sul tema “Hospice – Perché no a Vigevano?”.
L’incontro, che ha registrato la presenza dei massimi dirigenti dell’ASST e ATS di Pavia, fra i quali il direttore generale di ATS Mara Azzi, ha voluto e saputo riaccendere i riflettori su un tema forte e sentito quale la necessità di un Hospice a Vigevano.
Presente una nutrita rappresentanza di medici di medicina generale, la serata ha visto per la prima volta i vertici della sanità pavese parlare in modo chiaro e senza vincoli.
E dal confronto è emersa una realtà, per quanto riguarda le possibilità vigevanesi, alquanto sconfortante anche se le porte non si sono del tutto chiuse, visto che la maggior concentrazione di queste strutture si trova a Pavia e nell’Oltrepò, disertando la Lomellina.

Torna all'inizio della Pagina Torna all'inizio della pagina


Fotografia

La prof.sa Asproni al L.C. Vigevano Host

“Dalla cultura al turismo: una esperienza, una testimonianza “, questo il tema della relazione che la prof.sa Patrizia Asproni, Presidente della Fondazione Marino Marini di Firenze e past president della Fondazione Torino Musei, ha tenuto giovedì scorso al Lions Club Vigevano Host, nel corso della serata cui hanno partecipato tra gli altri Andrea Sala, Sindaco di Vigevano.
L’intervento della prof.sa Asproni si inserisce nel quadro di iniziative dedicate al service d’opinione che il Club ha avviato per il rilancio turistico e culturale della città di Vigevano e che ha avuto il suo prologo con la relazione del Lion Massimo Negri lo scorso ottobre.
Il Lions Club Vigevano Host, che sta anche avviando un concorso scolastico per la creazione di un marchio “Vigevano” e del quale in questi giorni si sta occupando l’amministrazione comunale per fornirne l’imprimatur, continuerà la sua azione di sensibilizzazione nei prossimi mesi per concludere poi il service con una tavola rotonda dalla quale dovranno poi scaturire -nell’intenzione degli organizzatori- le line guida per lo sviluppo turistico della città.

Torna all'inizio della Pagina Torna all'inizio della pagina


Fotografia

"Il turismo per il benessere di una città"

Il Lions Club Vigevano Host ha voluto dedicare l’anno sociale 2018/2019 ad un service d’opinione teso alla promozione turistica della città di Vigevano e l’iniziativa ha avuto il suo lancio con una serata dal tema “Promuoviamo Vigevano con un proprio marchio ben definito e riconoscibile”.
Relatore il Lion Massimo Negri, segretario della locale Ascom.
«A Vigevano si svolgono numerosissimi eventi, anche nazionali - ha sottolineato Negri – e la città sta raggiungendo una maturità nella proposta turistica e culturale che negli ultimi anni non ha avuto l’eguale, ma questi sono vissuti come una sorta di "unicum", creando disomogeneità e disaggregazione nei confronti dei fruitori degli stessi».
Quanti sono i turisti che oggi visitano Vigevano?, si è domandato il relatore, senza tuttavia riuscire a darsi una risposta, visto che oggi l'unico dato certo disponibile è il numeri di accessi alla Torre del Bramante.
Insistendo sul tema “Turismo” Massimo Negri non ha mancato di sottolineare quanto l’aumento del numero dei turisti possa rappresentare il ritorno sul territorio di investimenti da parte di quei gruppi che al momento non sono interessati ad investire sulla città e ricordando che Milano con il suo movimento di circa 3milioni di visitatori all'anno rappresenta un bacino cui Vigevano può tranquillamente attingere, anche grazie alla sua collocazione geografica, il relatore ha ricordato che la sola confluenza di almeno il 10% di quei visitatori significherebbe incrementarne esponenzialmente il numero della città, portando linfa vitale e consentendo di far riprendere l’asfittica economia
Su queste basi il Lions Club Vigevano Host si farà promotore di numerose iniziative, non ultima quella di dare la possibilità a tutti gli operatori del turismo di sedersi ad un tavolo per discutere ed approfondire la proposta.
«Entro giugno 2019 - ha concluso infatti il Lion - organizzeremo un incontro tra tutti gli interessati, ed avviare un processo di valorizzazione e tutela del marchio "Vigevano"».
La proposta del Club vigevanese, accolta con grande favore dagli operatori presenti, tra cui il Sindaco e l’assessore al Turismo della città di Vigevano, il Presidente del Parco del Ticino ed altri a vario titolo interessati al rilancio di questa città che, non a caso è lambita da uno dei più bei fiumi d’Italia, avrà concreti seguiti con azioni programmate per i prossimi mesi.

R.T.

Torna all'inizio della Pagina Torna all'inizio della pagina



Torna alla Home Page
Torna alla Home Page>