Lions Club Ticinum via Francigena

Visitate il sito del Club Visitate il sito del club



Notizie dal Club

Fotografia

Il Diabete in continua espansione: una minaccia per la salute di tutti

Logo Lions Club Interessante relazione rappresentata con estrema chiarezza, resa comprensibile e adatta a un pubblico non addetto ai lavori.
Il Prof. Bosi evidenzia subito che diabete è una malattia in continua espansione che non guarisce mai, ma che si può anzi si deve curare al meglio adottando un corretto stile di vita, che comprende attività fisica e alimentazione, una corretta e attenta sorveglianza dell’andamento della glicemia e l’impiego di farmaci orali nel diabete di tipo 2 e dell’insulina nel diabete di tipo 1.
Il diabete è quella malattia nella quale si ha un aumento della concentrazione dello zucchero nel sangue.
Il diabete di tipo 1 colpisce prevalentemente i bambini e adolescenti, ed è quella forma di diabete che richiede come terapia l’insulina con iniezioni multiple, tutti i giorni per tutta la vita; il diabete di tipo 2 colpisce invece prevalentemente gli adulti e gli anziani e si corregge con un corretto stile di vita, vale a dire alimentazione e attività fisica, l’assunzione di farmaci orali e in una proporzione dei casi anche l’insulina.
Il diabete è tra le malattie più diffuse nella nostra società, nel mondo sta diventando un problema davvero gigantesco, si parla di centinaia di milioni di persone colpite nel mondo. In Italia ogni giorno 4 tra bambini e adolescenti sviluppano il diabete di tipo 1, mentre, sempre in Italia, sono circa 3, 5 milioni le persone colpite dal diabete di tipo 2.
L’obiettivo della terapia del diabete è quello di evitare che col tempo compaiano le cosiddette complicanze croniche della malattia che possono compromettere importanti funzioni ed organi colpendo gli occhi, il cuore, i vasi, i reni e il sistema nervoso periferico.
Il Prof. Bosi ribadisce che una corretta alimentazione, il mantenimento di una costante attività fisica, il monitoraggio della glicemia e l’esecuzione di controlli periodici sotto attenta sorveglianza medica sono lo strumento per prevenire lo sviluppo delle complicanze croniche del diabete e garantire una buona qualità di vita alla persona che ha il diabete.
Con la sua passione Il Professore sottolinea che grazie alla ricerca i progressi nella cura del diabete negli ultimi decenni sono stati davvero notevoli, precisando che l’obiettivo finale della ricerca, e in particolare della ricerca condotta dal San Raffaele, è quello di arrivare alla guarigione del diabete nelle persone che ne sono già state colpite e la prevenzione in quelle che ancora non hanno sviluppato il diabete.
Nel corso della serata l’intermezzo musicale con il concerto del Maestro Ugo Nastrucci, la musicista di origine turca Nagme Yarkin e i due assegnatari della borsa di studio “La Musica è un diritto di tutti” Gianmarco Andreoli (violino) e Serge Kpamenam.
Relatore Prof. Emanuele Bosi.
Professore di Endocrinologia Università San Raffaele Vita-Salute.
Direttore del Diabetes Research Institute, Istituto Scientifico Ospedale San Raffaele di Milano.
Primario dell'Unità Operativa di Medicina Generale, Diabetologia ed Endocrinologia, Ospedale San Raffaele di Milano..

Fabio Bellinzona


Fotografia

Incontro con Don Vincenzo Custo: Lourdes e Gerusalemme, luoghi di speranza

Logo Lions Club Relatore Don Vincenzo Custo, Cappellano d’onore dei Santuari di Nostra Signora di Lourdes e Coordinatore Nazionale dei pellegrinaggi Paolini a Lourdes e guida in Terra Santa.
Lourdes e Gerusalemme luoghi di sofferenza e speranza, due facce della medesima medaglia, asserisce con granitica convinzione il relatore Don Vincenzo Custo. Due luoghi dove si viene guariti dalla speranza che vive nel cuore. A Lourdes si va con il cuore colmo di fede e speranza, senza tendere solamente alla sola guarigione del corpo o rimanere intrappolati nell’attesa di un gesto miracolistico. Andare a Gerusalemme e i nei Luoghi Santi, invece, vuol dire ricevere speranza da un popolo di credenti che vive tra mille contraddizioni e anche di scontri religiosi, ma che ci testimonia l’importanza dell’incontro, dello scambio, della reciproca conoscenza.
Don Vincenzo, oratore brillante e coinvolgente, ha fatto anche un appassionato excursus storico del “Messaggio di Lourdes”: i gesti e le parole che si sono scambiati la Vergine e Bernadette alla Grotta di Massabielle, nel corso delle 18 Apparizioni, dall’11 febbraio 1858 al 16 luglio 1858, delineandone il significato: riproporci Gesù, ridarci il Vangelo di salvezza e ricordarci che siamo battezzati e quindi chiamati ad essere suoi testimoni autentici e coraggiosi.
L’incontro organizzato dal Presidente del LC Ticinum Via Francigena Vittorio Turi ha registrato la partecipazione di numerosi partecipanti soci lions e ospiti, tra i quali Suor Emma delle suore della carità, la Presidente del Club SOROPTIMIST di Pavia Enrica Quagliotti, il Direttore della Fondazione Caritas di Vigevano e Cavaliere del Santo Sepolcro Riccardo Tacconi, il quale ha anche ricoperto il ruolo di Lion Guida del Club Ticinum Via Francigena nei primi due anni di vita del Club.

Fabio Bellinzona


Fotografia

Gran Ballo dell'800

Logo Lions Club Evento finalizzato alla raccolta fondi per finanziare le borse di studio assegnate a due giovani talenti musicali con difficoltà economiche del Conservatorio Vittadini di Pavia, nell’ambito del Service "La musica è un diritto di tutti", cofinanziato dalla Associazione “Solidarietà Clubs Lions Distretto 108 Ib3-Onlus”.
Nel suggestivo Gran Ballo dell’800, coppie di dame e cavalieri in abiti d'epoca si sono esibiti in danze di sala dell'800: quadriglie, valzer, contraddanze, marce, una serata magica, sospesa in una atmosfera storica e musicale.
Il Gran Ballo dell'800 rappresenta una occasione speciale di amore per le nostre tradizioni e per la nostra storia, un’opportunità importante per conservare e valorizzare le nostre radici culturali.
La manifestazione giunta alla nona edizione quest'anno si è svolta nella prestigiosa sede della Prefettura di Pavia – Palazzo Malaspina.

Fabio Bellinzona

Fotografia
Fotografia

Fotografia

Seminario “Il diritto di vivere liberi dalla violenza” e premiazione del vincitore della Seconda Edizione del Concorso Video

Logo Lions Club Premiazione della seconda edizione del concorso video " il diritto di vivere liberi dalla violenza " promosso dal Lions Club Ticinum Via Francigena in collaborazione con il Centro Educazione Media, EDISU, Università degli Studi di Pavia e con il Patrocinio del Collegio Giasone Del Maino e la Prefettura di Pavia 
Sono intervenuti il Prefetto di Pavia Dottor Attilio Visconti, il Presidente del Tribunale di Pavia Dr.ssa Annamaria Gatto, il Rettore del Collegio Giasone Del Maino Stefano Colloca, Alexandra Berndt Presidente CEM.
La premiazione è stata preceduta da una “lectio magistralis” della psicologa prof.ssa Elisabetta Camussi dell’Università Bicocca di Milano sul tema "Uno su tre: il ruolo di uomini e donne nel contrasto della violenza di genere". La prof.ssa Camussi nella sua appassionata relazione ha fornito elementi utili per il prosieguo della prevenzione e contrasto alla violenza di genere. 
Ha vinto il concorso Isabella Donkersloot, studentessa del quarto anno del Liceo Scientifico Copernico di Pavia, con il video “The time is now”, che ha come tema la violenza tra i giovani. In quattro minuti e trentanove secondi descrive un episodio di bullismo e il finale emblematico e imprevisto del cortometraggio costringe tutti a riflettere. L'autrice nonostante la giovane età ha dimostrato una grande capacità narrativa.
Il video è stato presentato e commentato dalla dottoressa Valentina Percivalle, moderatore la Prof.ssa Assunta Zanetti dell’Istituto di Psicologia Università degli studi di Pavia.  
Alla fine, tra gli applausi dei presenti e dei suo compagni di scuola, la vincitrice Isabella Donkersloot, ha ricevuto il premio di Euro 500 dalle mani del Presidente del Lions Club Ticinum Via Francigena Vittorio Turi.

Fabio Bellinzona


Fotografia

Serata vintage moda e musica anni 60-70

Logo Lions Club Serata a tema: moda e musica anni 60/70. Il ricavato dell'evento è stato destinato all'aggiornamento software del simulatore di guida donato alla Polizia Stradale di Pavia, donato dal LC Ticinum via Francigena con il contributo della Associazione “Solidarietà Clubs Lions Distretto 108 Ib3-Onlus”. Alla serata con il Presidente del LC Ticinum via Francigena Vittorio Turi e il Vice Presidente del LClodi Torrione Renzo Tansini, numerosi partecipanti soci lions e ospiti, sono intervenuti la Coordinatrice del Comitato Distrettuale "I giovani e la sicurezza stradale" Luisa Zanelli e il Sovrintendente Capo della Polstrada di Pavia Francesco Proietti Cecchini. Il software di aggiornamento del simulatore di guida, nuova sezione della sicurezza denominata “DISTRAZIONI ALLA GUIDA”, dimostrerà all’utente gli effetti delle distrazioni dovuti all’uso del cellulare durante la guida (che sono fra le più importanti cause di incidente anche in ambiente urbano).
Quello che si potrà rilevare dalla simulazione è la “fastidiosità” del cellulare nei confronti della guida e soprattutto della sua incompatibilità: il cellulare verrà mostrato davanti agli occhi e tutto il resto della visione diventerà “periferico”, e il guidatore avrà la percezione molto evidente di non vedere la strada, di guidare "al buio".

Fabio Bellinzona


Fotografia

Progetto Martina

Logo Lions Club Incontro organizzato dal Lions Club Ticinum Via Francigena con gli studenti (ragazzi e ragazze) del Liceo Scientifico Statale Niccolò Copernico di Pavia.
Relatori: Prof. Luigi Cavanna Direttore U. O. Oncologia Ausl, Lion Vincenzo Cannalire Specialista in Radiologia, Lion Renato De Dominicis e Lion Luana Stripparo, Specialisti in Ostetricia e Ginecologia.
Il Dirigente Scolastico Professor Mauro Casella ha ringraziato i Lions per l'utilissimo service di educazione alla tutela della salute rivolto ai giovani. Il progetto Martina si propone infatti di informare i giovani in merito all'importanza   di assumersi la responsabilità della propria salute con un adeguato stile di vita evitando comportamenti che nel tempo possono procure malattie gravi e favorire lo sviluppo dei tumori. Il fumo, l'alimentazione sbagliata, rapporti sessuali non protetti, la vita sedentaria sono fattori di rischio per lo sviluppo di patologie importanti nell'età adulta.
Sono state illustrati gli strumenti di prevenzione di alcuni tumori, vaccino anti HPV, i controlli medici e le tecniche screening e di diagnosi precoce.
Presenti il Presidente Vittorio Turi e numerosi  soci del Lions Club Ticinum Via Francigena, a che  hanno voluto condividere questo primo incontro organizzato per attuare il  Progetto  Martina: un’ occasione utile e formativa per tutti.

Fabio Bellinzona


Fotografia

Incontro con il Governatore

Logo Lions Club Il 30 gennaio 2018, il Lions Club Ticinum Via Francigena ha avuto il piacere di accogliere nella sua vita annuale istituzionale il Governatore Distrettuale Giovanni Bellinzoni, accompagnato dal Vice Segretario Distrettuale Davide Marchi, dal Primo Vice Governatore Giovanni Fasani e dal GMT Moreno Poggioli. L’incontro, preceduto da un Consiglio Direttivo allargato a tutti i soci, è stato, è stato per tutti un momento di un intenso e altamente costruttivo confronto.

Fotografia
Fotografia

Fotografia

Festa degli Auguri

Logo Lions Club Protagonista della festa il Presepe, allestito dal Presidente Vittorio Turi con statuine centenarie. Nel corso della serata, il Concerto degli studenti del Conservatorio Vittadini Gianmarco Andreoli (violino) e Serge Kpamenam (flauto traverso) e l’esibizione musicale del Maestro Ugo Nastrucci, il quale, con la sua chitarra battente calabrese, ha accompagnato il Presidente Vittorio Turi nella recitazione della suggestiva poesia in dialetto calabrese “Natala cu i lupi” del poeta Achille Curcio.

Fotografia
Fotografia
Fotografia
Fotografia

Fotografia

Video del vincitore Concorso del "Il diritto di vivere liberi dalla violenza"

Logo Lions Club Pubblicato il 21 aprile 2018 CORTOMETRAGGIO VINCITORE DEL CONCORSO "IL DIRITTO DI VIVERE LIBERI DALLA VIOLENZA" 2018, promosso da Lions Club Ticinum via Francigena in collaborazione con Centro Educazione Media, Università degli Studi di Pavia, EDISU, con il Patrocinio del Collegio Universitario Giasone del Maino e della Prefettura di Pavia.
Senza finalità di giudizio sui fatti narrati, il cortometraggio si propone di mostrare la realtà, con l'obiettivo di stimolare l'analisi introspettiva di ciascun spettatore, secondo la propria visione morale.
Il finale di una storia di violenza non è scritto soltanto dalla vittima e dall'aggressore, ma anche da chi sta intorno.
Isabella Donkersloot

Liceo Scientifico Niccolò Copernico Pavia (classe 4')

Il link: https://m.youtube.com/watch?v=ZaqimvvTdos


Fotografia
Nella foto: Il Presidente Vittorio Turi ed i protagonisti dello spettacolo benefico

Un Poster per la Pace… a Magherno e Villanterio

Logo Lions Club Il 21 dicembre 2017 si è svolta presso l’Oratorio di Magherno, messo a disposizione dal parroco Don Marco Palladini, la premiazione del concorso un “Poster per la Pace”, proposto per la prima volta dal LC Ticinum Via Francigena alle Scuole Medie di Magherno e Villanterio. La premiazione è stata condotta dalla Prof.ssa Maria Piera Corazza insieme ai referenti del Club Claudio Spada e Maria Angius. Nella sala piena di studenti e genitori erano presenti ed hanno premiato i vincitori, il Governatore Distrettuale Giovanni Bellinzoni, il Presidente del Club Vittorio Turi, il Tesoriere del Club Andrea Mora, il Sindaco di Magherno Giovanni Amato e l’Assessore Danilo Bonizzoni, il Sindaco di Villanterio Silvio Corbellini, la Dirigente Scolastica dell’IC di Villanterio Donatella Penna e gli insegnanti delle scuole medie di Magherno e Villanterio.
I disegni realizzati dai ragazzi, ispirati da creatività e fantasia, pieni di significato, sono stati molto apprezzati, tanto che per la giuria la scelta dei vincitori non è stata facile. Si sono classificati nella terna dei vincitori, a fronte di una particolare valenza in termini di contenuto, originalità e tecnica pittorica dei rispettivi elaborati, gli studenti di seguito indicati:

Scuola Media di Magherno:
Spada Rebecca – classe II B – primo classificato
Mattiola Alessandro – classe II B – secondo classificato
Gariboldi Micaela – classe II B; Messaggio Mirco – classe III A – terzi classificati pari merito
Scuola Media di Villanterio
Turetta Michele – classe II B – primo classificato e vincitore del distretto Lions 108Ib3
Roveda Gemma – classe II C – secondo classificato
Caruso Beatrice – classe II A – terzo classificato

I vincitori hanno ricevuto gli Attestati di Riconoscimento del Lions Clubs International e del Distretto 108Ib3 e sono stati premiati con la tipica medaglia di colore oro, argento e bronzo, appositamente fatta realizzare dal LC Ticinum Via Francigena con il logo della trentesima edizione del Concorso. Una speciale targa è stata consegnata dal Governatore Giovanni Bellinzoni allo studente Turetta Michele, vincitore del “Poster della Pace” anche a livello distrettuale (del vincitore distrettuale si allega foto del poster per la pubblicazione).
Tutti gli altri studenti che hanno partecipato e realizzato un poster hanno ricevuto - per l’impegno profuso - l’Attestato di Partecipazione al Concorso, in segno di apprezzamento e ringraziamento da parte del Distretto Lions 108 Ib3 e del Lions Club Ticinum Via Francigena.
Per tutti i presenti alla cerimonia e, in particolare, per gli studenti, è stato un bel momento di condivisione del messaggio di pace che da trent’anni i Lions portano avanti “per dare ai giovani l’opportunità di esprimere il loro ideale di pace e la loro visione del mondo tramite le opere artistiche”.

Fotografia
Fotografia

Fotografia
Nella foto: Il Presidente Vittorio Turi ed i protagonisti dello spettacolo benefico

Musical benefico

Logo Lions Club Sabato 18 Novembre 2017, presso il Teatro Marcello Mastroianni di San Martino Siccomario (PV), si è svolto lo spettacolo musicale “Mamma Mia’s” finalizzato alla raccolta fondi nell’ ambito del progetto “La musica è un diritto di tutti”. L’evento, patrocinato dal Comune di San Martino Siccomario, ha visto la partecipazione di quasi 300 persone ed ha permesso di raccogliere fondi da devolvere a favore di 2 studenti dell'Istituto musicale Vittadini di Pavia, meritevoli di borse di studio. Il Presidente Vittorio Turi ha aperto la serata con un approfondimento sugli scopi lionistici e illustrando alla platea gli eventi che il Lions Club Ticinum Via Francigena intende perseguire per l’annata 2017/2018.
Un doveroso ringraziamento alla “Silvio Oddy Accademy” di Voghera e, in particolare, alla Direttrice Artistica Margherita Roda per la gradita serata.

Fabio Bellinzona


Fotografia

Concorso Lions International "Un Poster per la Pace" 2017-2018: Premiazione a livello locale degli studenti vincitori

Logo Lions Club Pavia – Sabato 2 dicembre 2017, il Presidente Vittorio Turi e i soci del Lions Club Ticinum Via Francigena, nell’Aula Magna dell’Istituto Maria Ausiliatrice della città, gremita di studenti, genitori e insegnanti - alla presenza del sindaco di Pavia Massimo Depaoli, di Autorità Lionistiche Distrettuali e tanti amici, hanno festeggiato la premiazione degli alunni delle Scuole Medie Secondarie: Istituto Maria Ausiliatrice, Severino Boezio, Leonardo da Vinci, Maddalena di Canossa, Scuola in Ospedale del Policlinico San Matteo di Pavia e Giovanni XXIII di Lardirago e Vidigulfo.

A livello locale sono stati premiati:

Primi classificati:

Giulia Del Monaco – classe 1^B – Istituto Maria Ausiliatrice; Elena Magri – classe 3^B – Severino Boezio; Carola Maria De Rada – classe 2^A – Maddalena di Canossa; Ylenia Bruschi – classe 2^F – Giovanni XXIII – Lardirago; Francesca Impalà – classe 2^E – Leonardo da Vinci - Gruppo 1; Margherita Centorbi – classe 2^F – Leonardo da Vinci – Gruppo 2; Hazem Elsendebisy – Scuola in Ospedale Policlinico San Matteo di Pavia; Isabella Menozzi – classe – 3^C – Giovanni XXIII – Vidigulfo.
I Poster dei vincitori, selezionati dalla giuria appositamente costituita in ogni scuola e composta dai referenti del Lions Club Ticinum Via Francigena e dai rispettivi insegnanti di arte delle scuole, sono stati scelti per la loro originalità, per il loro valore artistico e per la loro attinenza al tema del concorso di quest’anno: “IL FUTURO DELLA PACE”.

Il Presidente del Lions Club Ticinum Via Francigena, Vittorio TURI, ha dichiarato di essere rimasto colpito dalla personale rappresentazione dell’idea di pace degli studenti premiati e di essere lieto di aver offerto loro l’opportunità di condividere questa visione di pace con gli altri.

Il Presidente ha poi precisato che i Poster dei vincitori a livello locale proseguiranno nella selezione a livello distrettuale e multidistrettuale per accedere, eventualmente, alla selezione finale, durante la quale si sceglierà il primo classificato a livello internazionale. Il Club Ticinum Via Francigena farà il tifo per gli otto Primi Classificati a livello locale, nella speranza che uno dei loro poster possa accedere ai diversi livelli della selezione e con l’auspicio che il suo messaggio possa giungere lontano.
Al momento, ai summenzionati studenti che si sono classificati al primo, secondo e terzo posto è stato conferito l’Attestato di Riconoscimento del Lions Clubs International e del Distretto 108Ib3 accompagnato dalla premiazione con la tipica medaglia, rispettivamente, di colore oro, argento e bronzo, appositamente fatta realizzare dal LC Ticinum Via Francigena con il logo della trentesima edizione del Concorso. I ragazzi hanno ricevuto e indossato la medaglia con fierezza alla presenza del Sindaco di Pavia Massimo Depaoli e delle Autorità Lionistiche, i quali sono rimasti tutti particolarmente colpiti dalla creatività e capacità espressiva di questi giovanissimi artisti.
Con i poster degli studenti premiati, come gli anni scorsi, è stato realizzato un bellissimo calendario intitolato “Il Futuro della pace”.
Tutti gli altri circa 400 studenti delle predette scuole che hanno partecipato e realizzato un poster hanno ricevuto, per l’impegno profuso, l’Attestato di Partecipazione al Concorso in segno di apprezzamento e ringraziamento da parte del Distretto Lions 108 Ib3 e del Lions Club Ticinum Via Francigena, perché come ha dichiarato il Presidente Vittorio Turi - ricordando una delle celebri frasi del nobile francese Pierre de Coubertin a proposito di Olimpiadi - “l’importante non è vincere ma partecipare”.

Fotografia


Fotografia
Nella foto: un momento dell’inaugurazione della passerella pedonale all’ufficio informazione turistica del Broletto

Inaugurata la passerella pedonale per supererare le barriere architettoniche allo IAT del Comune di Pavia presso il Broletto, realizzata con il contributo dei Lions

Logo Lions Club E’ stata inaugurata la passerella pedonale per il superamento delle barriere architettoniche per l’accesso all’ufficio informazione turistica del palazzo del Broletto. Il progetto è frutto di una sinergia tra i Lions Club della II Circoscrizione del distretto 108 Ib3, l’Università e il Comune di Pavia.
All’inaugurazione sono intervenuti il Governatore del Distretto Giovanni Bellinzoni, il Past President di zona Pierluigi Nascimbene, l’assessore Angelo Gualandi, l’assessore Giacomo Galazzo, il professore di architettura tecnica dell’Università Alessandro Greco e il progettista Ing. Gianluca Pietra, presidente dei Lions della Zona A.
La passerella, realizzata con il benestare della Soprintendenza ai Beni Culturali e della Commissione per il Paesaggio del Comune di Pavia, è lunga 9 metri e larga 130 cm ed è collocata nella porzione iniziale di Via del Comune, vicino alla parete esterna del Palazzo del Broletto. L’opera è stata realizzata con acciaio, acciaio cortén e calcestruzzo.
I Lions che hanno contribuito a realizzare l’intervento a propria cura e spese e hanno ceduto al Comune di Pavia la passerella sono Pavia Host, Pavese dei Longobardi, Pavia Le Torri, Certosa di Pavia, Ticinum via Francigena, Pavia Ultrapadum New Century e il Leo Club Pavia.
Lo IAT non era accessibile da persone disabili con impedita capacità motoria. I Lions, con il loro intervento, hanno eliminato questa barriera, realizzando un progetto nato nel Dipartimento di Ingegneria Civile e Architettura, sotto la guida del professor Alessandro Greco, docente Associato di Architettura Tecnica e dell’ing. Valentina Giacometti, dottore di ricerca in Architettura Tecnica, esperta ricercatrice in materia di barriere architettoniche.
Il prof. Greco studia dal 2006 le tematiche connesse all’accessibilità e alla fruibilità degli spazi urbani e degli edifici, soprattutto quelli di elevato valore storico e architettonico come il palazzo del Broletto, con una intensa attività di progettazione per migliorare l’accessibilità e la fruibilità della città di Pavia e di alcuni edifici storici dell’Università (il Palazzo Centrale dell’Università di Pavia, il Polo Cravino, il Museo della Tecnica Elettrica).
“Realizzare questa passerella pedonale al Broletto - ha detto Gianluca Pietra, presidente dei Lions di zona A, prima Circoscrizione - è un orgoglio per i Lions che lo hanno donato alla città di Pavia. I Lions rendono così esecutivo un progetto che nasce come prodotto della ricerca dell’Università in materia di disabilità e superamento delle barriere architettoniche, mettendo al servizio della comunità le proprie professionalità, realizzando un’opera di interesse e fruizione collettiva”.
“I Lions così partecipano attivamente - ha aggiunto Gianluca Pietra - al bene civico, culturale, sociale e morale della comunità, dimostrando con l'eccellenza delle opere e la solerzia del lavoro la serietà della vocazione al servizio. L’Università concretizza la propria ricerca con opere presenti sul territorio”.

Fotografia


Fotografia

Gran Ballo dell'800

Logo Lions Club Alla fine del corrente Anno Sociale, nella splendida Villa Botta Adorno di Torre d’Isola, coppie di dame e cavalieri in abiti d'epoca si sono esibite in danze di sala dell'800 dalla quadriglia al valzer. Una serata magica sospesi in una meravigliosa atmosfera storica e musicale.
Il Gran Ballo dell'800, organizzato dal L.C. Ticinum Via Francigena, giunto alla sua 8° edizione, rappresenta un occasione speciale di amore per le nostre tradizioni e per la nostra storia ,  un’opportunità importante per conservare e  valorizzare le nostre radici culturali.
La serata ha avuto come scopo benefico la raccolta fondi per borse di studio a favore di giovani con difficoltà economiche.

Fabio Bellinzona


Fotografia

"Il diritto di vivere liberi dalla violenza"

Logo Lions Club “Il diritto di vivere liberi dalla violenza”, questo è il titolo del concorso video organizzato dal Lions Club Ticinum Via Francigena di Pavia, in collaborazione con il collegio Giasone del Maino e con il Centro educazione media.
Beatrice Oliva, alunna del liceo scientifico delle Scienze applicate dell'istituto Cardano di Pavia, ha vinto, nella categoria "Studenti scuole" con il video "Pappagallismo", Invece, nella categoria "Studenti universitari" ha vinto Federico Poni, che frequenta il primo anno di Nuove tecnologie dell'arte all'Accademia di Belle Arti di Brera a Milano, con il video "Un microcosmo dell'animale sociale".
I vincitori hanno ricevuto in premio una targa e, rispettivamente, 500 e 1000 euro.
Scopo del concorso video era quello di incentivare una riflessione educativa tra i giovani per quanto riguarda i soprusi che avvengono nella società.
La risposta ottenuta dai concorrenti è stata seria e profonda, segno che i giovani mostrano di saper ragionare attivamente sui problemi sociali di grande attualità.

Fabio Bellinzona



Tornate alla Home Page
Tornate all'Home Page