Lions Club Casalbuttano

Lions Club Casalbuttano

Anno Sociale 2017-2018


Fotografia

"Tensioni politiche nel Mediterraneo Orientale ed in Corea, contrasti commerciali tra Stati Uniti, Cina ed Europa, Brexit: quale potrà essere l'evoluzione dell'Unione Europea in un contesto così difficile?"

Lunedì 23 aprile 2018 alle ore 20.15, presso il Ristorante “Il Gabbiano” di Corte de’ Cortesi, si è svolto il tredicesimo meeting conviviale per l’annata 2017/2018 del Lions Club Casalbuttano. Focus della serata l’Unione europea nel contesto attuale di tensioni politiche e contrasti commerciali. Per parlare di un tema così complesso la serata ha visto quale autorevole relatore il dott. Giorgio Guarneri, già direttore della comunicazione e delle relazioni istituzionali all’Ufficio della Commissione Europea per gli aiuti umanitari (Echo) e profondo conoscitore della politica internazionale.
Dopo i saluti del presidente Giuseppe Bertoli a tutti i presenti e i ringraziamenti per l’impegno dei soci per le iniziative appena svolte, in particolare nella giornata del 22 aprile che ha visto la vendita del riso e la presenza del Camper “Pierino l’occhiolino” per il controllo della vista ai bambini, ha preso la parola il relatore.
L’argomento proposto, di grande attualità e complessità è stato presentato attraverso un excursus di alcune situazioni di particolare criticità: le situazioni recenti dei paesi dell’est Europa ( quali Ungheria e Polonia), i cambiamenti in ambito europeo che produrrà la Brexit, le politiche economiche degli Stati Uniti di Trump, i venti di guerra che arrivano dalla Corea, il potere economico della Cina. Al centro della relazione la domanda : Quale avvenire per l’Europa? Gli scenari possibili non sono semplici da delineare.
Il dott. Guarneri ha posto la sua analisi in termini interlocutori, evidenziando sia le grandi potenzialità dell’Unione europea, sia le possibili derive antidemocratiche che potrebbero essere generate da alcune posizioni di mancato rispetto delle regole comuni. Il tema ha suscitato un interessante dibattito tra i presenti, segno del grande interesse che suscita il tema trattato e dell’importanza di conoscere sempre meglio il contesto economico e culturale nel quale viviamo.
Ancora una volta la serata è stata molto partecipata e ha portato all’attenzione dei soci e di tutti i presenti argomenti di grande attualità che diventano momento di riflessione e di informazione e contribuiscono a sollecitare un confronto aperto e consapevole. Il tocco della campana ha concluso come sempre la serata.

Fotografia

Torna all'inizio della Pagina Torna all'inizio della pagina


Fotografia

"Diffondere la cultura scientifica su vaccinazioni e autismo contrastando la disinformazione"

Sala affollata di soci e ospiti Lunedì 9 aprile 2018 alle ore 20.15, presso il Ristorante “Il Gabbiano” di Corte de’ Cortesi, dove si è svolto il dodicesimo meeting conviviale per l’annata 2017/2018 del Lions Club Casalbuttano. Focus della serata “Diffondere la cultura scientifica su vaccinazioni e autismo contrastando la disinformazione” che si collega al Tema di Studio Nazionale Lions per l’anno 2017-2018. La serata ha visto quale autorevole relatore il Dott. Giuseppe Carnevale (Medico specialista in malattie infettive). Tra gli ospiti della serata, oltre relatore, il primo vice governatore Giovanni Fasani ed il presidente del Lions Cremona Europea Antonio Brunelli.
L’argomento proposto, di grande attualità, necessitava di essere affrontato con chiarezza e con dati scientifici oggettivi anche perché spesso è stato oggetto di contrapposizioni al limite dell’ideologico, cui i media spesso hanno attribuito molta evidenza. Il relatore, con rigore scientifico e capacità divulgativa, ha tracciato l’excurs storico della nascita dei vaccini e in particolare la storia delle vaccinazioni nel nostro paese; ha posto in luce in modo chiaro come i vaccini costituiscano una delle principali risorse sanitarie per la prevenzione delle malattie infettive e quanto abbiano contribuito a ridurre drasticamente gravi malattie quali il vaiolo e la poliomielite. Un’elevata copertura vaccinale, grazie al fenomeno dell’immunità di gregge, comporta anche la tutela di quelle persone che per gravi motivi non possono essere vaccinati. Altro aspetto fondamentale messo in luce dal dott. Carnevale è quello della continua ricerca per rendere sempre migliori i singoli vaccini e per crearne di nuovi e sempre più efficaci. Per contrastare la diffusione di mistificazioni o allarmismi ingiustificati è fondamentale diffondere la corretta informazione scientifica, fondata su dati oggettivi e non su opinioni,è quanto ha più volte ricordato il relatore.
La serata, molto partecipata, ha portato ancora una volta all’attenzione dei soci e di tutti i presenti come argomenti di grande attualità possano diventare un momento di riflessione e di informazione nelle occasioni di incontro dei meeting e contribuiscano a sollecitare un confronto aperto e consapevole. Il tocco della campana ha concluso come sempre la serata.

Fotografia

Torna all'inizio della Pagina Torna all'inizio della pagina


Fotografia

"Dalla parte dei poveri: il beato Oscar Romero e Papa Francesco testimoni del Vangelo"

Serata molto partecipata quella di lunedì 12 marzo 2018, presso il Ristorante “Il Gabbiano” di Corte de’ Cortesi, per l’undicesimo meeting del Club LIONS di Casalbuttano, che he ha visto quale autorevole relatore Don Antonio Agnelli, dottore in Teologia Dogmatica, studioso della figura del vescovo martire Oscar Arnulfo Romero e autore di tre volumi a lui dedicati.
Il presidente Giuseppe Bertoli ha presentato il relatore e introdotto il tema proposto “Dalla parte dei poveri: il beato Oscar Romero e Papa Francesco testimoni del Vangelo”. Don Agnelli ha presentato la figura dell’Arcivescovo Romero, tracciando un quadro del contesto salvadoregno attraverso una serie di fotografie, da lui stesso raccolte nel Salvador qualche anno fa. Le immagini hanno ben rappresentato un paese che ha attraversato momenti difficili e nel quale permangono grandi contraddizioni. La rappresentazione del contesto ha permesso tuttavia ai presenti di cogliere ancor più il significato dell’impegno evangelico del beato Romero, che ha portato avanti le istanze del popolo senza connotazioni ideologiche, ma solo in nome del Vangelo, in difesa dei diritti umani, dando vita così ad una vera e propria teologia delle beatitudini. Il Presule salvadoregno, che venne ucciso il 24 marzo 1980 dagli «squadroni della morte»mentre stava celebrando l’Eucarestia, è stato beatificato solo nel 2015 per volontà di Papa Francesco e adesso è vicino alla santità. Don Antonio Agnelli ha concluso il suo intervento evidenziando come la figura di Romero abbia toccato i drammi di un epoca e di un continente e la sua memoria sia stata spesso controversa, ma oggi finalmente se ne riconosce il suo valore di testimonianza evangelica con l’esempio di vita spesa a favore dei poveri e dei deboli, che non hanno voce.
La serata che ha visto un’attenta e sentita partecipazione da parte di tutti i presenti, si è conclusa al tocco della campana del presidente Bertoli.

Torna all'inizio della Pagina Torna all'inizio della pagina


Fotografia

Formazione Lionistica GLT/GMT

Serata di formazione per il Lions Club Casalbuttano nel corso del meeting che si è svolto il 15 gennaio u.s presso la trattoria il Gabbiano.
Far parte del Lions Club significa anche conoscerne la storia e l’organizzazione, conoscerne gli scopi e condividerli. La presenza numerosa dei soci ha dato ancor più valore alla serata, che ha visto quali relatori d’eccezione i Lions Fausto Casarin (Officer Distrettuale GLT) e Moreno Poggioli (Officer Distrettuale GMT) del DG Team.
Le relazioni sono state introdotte da un breve filmato che ha presentato il messaggio di Bill Gates, il quale ha lanciato una “sfida” ai Lions International per una raccolta fondi a favore delle vaccinazioni, riconoscendone in questo modo il grande impegno e il ruolo di servizio che i Lions di tutto il mondo prestano in favore di campagne sociali fondamentali.
La LCIF si è impegnata a raccogliere entro il 2017 US$30 milioni per migliorare l'accesso alle vaccinazioni attraverso Gavi, l'Alleanza per i vaccini. I fondi raccolti saranno integrati dal Department for International Development (DFID) del Regno Unito e dalla Fondazione Bill & Melinda Gates.
Fausto Casarin ha ricordato il cambiamento in atto e il ruolo del GAT (Global Action Team) che mette l’intera rete Lions al servizio dei club. Si tratta di un approccio dal basso verso l’alto e che si riverbera anche all’interno dei club stessi, nei quali il presidente svolge la funzione essenziale di promuovere e attuare quanto espresso dall’assemblea dei soci, infatti il punto focale è il lavoro di squadra. Per questo diventa fondamentale una formazione che supporti nell’esercizio della leadership.
L’intervento di Moreno Poggioli (Officer Distrettuale GMT) ha puntato ad evidenziare alcuni aspetti numerici che caratterizzano il Multidistretto 108. Il motto “Ciò che è misurabile è migliorabile” sintetizza il concetto che sapere analizzare gli andamenti associativi può aiutare ad evidenziare tendenze, persistenze e cambiamenti e ad individuare gli spazi di miglioramento, soprattutto per lo sviluppo del service.
La serata ha consentito un confronto tra i soci che è risultato sicuramente costruttivo ed ha stimolato ancora una volta il senso di appartenenza.

Torna all'inizio della Pagina Torna all'inizio della pagina


Fotografia

"INDUSTRIA 4.0"
La fabbrica del futuro sarà “smart”. Il ruolo delle figure tecniche a servizio dell’utenza

Serata particolarmente interessante e all’insegna dell’innovazione quella di lunedì 9 ottobre 2017 presso la locanda il Gabbiano di Corte de’ Cortesi, che ha visto riuniti numerosi soci del Lions Club Casalbuttano, gli ospiti : il Presidente del L.C. Stradivari Cremona, Azzini Patrizio e la sua Vice Giliola Masseroni, il Cav. Giorgio Armelloni e Luigi Scolari del L.C. di Soresina e quali relatori d’eccellenza Vanore Orlandotti, presidente del collegio dei periti industriali di Cremona e l’ing. Maria Rosaria Demola, Product Application Engineer presso Schneider Electric Spa.
Il tema di grande attualità è stato introdotto dal Presidente, Giuseppe Bertoli, che ha messo in evidenza come il sapere specializzato sia reso ancor più necessario nell’attuale quadro di sviluppo industriale, che deve stare al passo con i cambiamenti e l’innovazione.
Il primo relatore, Vanore Orlandotti ha messo bene in luce come le professioni nell’attuale contesto economico siano chiamate a riflettere e cambiare il punto di vista, in un processo di costante riqualificazione per l’approccio a nuove tecnologie e ai nuovi processi industriali. A questo dovrebbe concorrere anche un sistema formativo, che invece spesso non riesce a tenere il passo con l’evoluzione esponenziale del mondo tecnologico. L’industria è velocissima, ma in diversi settori manca un capitale umano adeguato.
Nel contesto industriale sentiamo spesso usare il termine” SMART”, parola chiave che ha introdotto la relazione dell’ing. Maria Rosaria Demola. La relatrice, con grande competenza e capacità comunicativa ha coinvolto i presenti su un tema così complesso qual è oggi l’industria 4.0, che si pone tra la realtà tecnologica attuale e un futuro in rapidissimo avvicinamento, che apre prospettive di trasformazione dell’industria e del mercato con tratti quasi
avveniristici. Fabbriche sempre più digitali e interconnesse, dove le nuove tecnologie digitali stanno avendo e avranno sempre più un impatto profondo sulla produzione e sulla organizzazione. Si parla infatti di big data, di internet of things, di manifattura additiva (Additive manufacting), stampa 3D, robotica avanzata e collaborativa, insomma un quadro quasi da fantascienza.
Ciò che prima era solo immaginato oggi si sta concretizzando, con riflessi forti anche sul mondo del lavoro: come cambierà il lavoro, quali nuove professionalità saranno necessarie e quali invece presto potrebbero scomparire.
Una serata che ha destato grande interesse e ha offerto numerosi spunti di riflessione, in un clima di grande cordialità e amicizia, che come sempre caratterizza i meeting del Club Casalbuttano.

Torna all'inizio della Pagina Torna all'inizio della pagina



Torna alla Home Page
Torna alla Home Page