Lions Club Castelleone

Lions Club Castelleone

Anno Sociale 2017-2018


Fotografia

Intermeeting sul Centenario Lions

Il LC Castelleone, presieduto da Dante Corbani, da un'idea nata dal Coordinatore del Centenario del Club, Luigi Manfredoni, ha dato vita ad un intermeeting dedicato a questo evento, unitamente ai Club Crema Host (Presidente Paola Orini), Soresina (Albino Gorini), Soncino (Primo Podestà), Pandino Gera D'Adda V. (Anna Fiorentini), Crema Gerundo (Amedeo Zaccaria), Crema Serenissima (Claudio Bolzoni), Pizzighettone Città Murata (Vicepresidente Agostino Zaccarini), Leo Club Crema (Debora Gritti).
Relatore d'eccezione il Coordinatore Distrettuale del Centenario Massimo Camillo Conti, che ha esordito con un appassionato ricordo di Melvin Jones, nato in Arizona, poi trasferitosi a Chicago, dove entrò a far parte del Business Circle, un gruppo di uomini d'affari, di cui divenne ben presto segretario. A questo punto, si chiese se queste persone, che godevano di successo per il loro impegno, la loro intelligenza ed ambizione, potessero mettere il loro talento e la loro intelligenza e conoscenza al servizio della comunità per migliorarne le condizioni. Dopo aver invitato delegati di molti club di tutto il Paese, si riunì con loro a Chicago per porre le fondamenta di un'organizzazione per servire i più bisognosi, per cui il 7 giugno 1917 nacque il Lions Club International. Oggi, i Soci sono più 1.350.000, presenti in più di 200 Paesi del mondo.
Nell'anno lionistico 2014/15 sono iniziate le celebrazioni per il Centenario Lions e si chiuderanno il 30 giugno di quest'anno. Lo scopo delle celebrazioni era servire almeno 100.000.000 di persone nei seguenti ambiti: giovani, ambiente, vista, fame, in seguito, diabete.
Ad oggi, sono state servite più di 227.500.000 persone: 70.000.000 (tema giovani), 70.000.000 (tema ambiente), 35.000.000 (tema vista), 50.000.000 (tema fame), 5.000.000 (tema diabete).
Cento soci Lions e Leo hanno partecipato alla serata, molto importante per il contenuto celebrativo e per la presenza del Governatore Distrettuale Giovanni Bellinzoni, del 1VDG Giovanni Fasani, del 2VDG Angelo Chiesa, del PDG Adriana Cortinovis Sangiovanni e del Presidente di Zona A Enrico Stellardi. Tutti hanno espresso parole di plauso per questo evento, che ha riunito in un'atmosfera di armonia tanti soci, i quali sono stati ampiamente ragguagliati dal relatore anche riguardo alle iniziative multidistrettuali: l'emissione di un francobollo e di una moneta commemorativi, la creazione di un leoncino della Thun, il libro “La storia Infinita”, redatto dai rappresentanti di tutti i Distretti, la partecipazione al giro d'Italia 2016/17, un premio giornalistico per articoli scritti sulle principali testate a tiratura nazionale, una regata velica in Adriatico, oltre a gadget e pin riguardanti l'evento.
A completamento della relazione, ogni club, che ha lavorato per il Centenario, ha visto la citazione della propria attività in una dimensione di apprezzamento ed orgoglio del proprio “we serve”.

Adriana Cortinovis Sangiovanni

Torna all'inizio della Pagina Torna all'inizio della pagina


Fotografia

Serata di Apertura

Presso la sede del ristorante le Tre Rose, venerdì 22 settembre numerosi soci del Lions Club di Castelleone, presieduto da Dante Corbani, sono stati protagonisti della serata di apertura dell’anno sociale 2017-2018, che ha visto la presenza di, ospiti e officer Lions della zona.
Graditissimo ospite e relatore il Dottor Valerio Ferrari, studioso di storia naturale e antropica del territorio padano e del suo paesaggio.
E’ stato interessante confrontarsi con il relatore a seguito dell’intervento titolato “Romei, palmieri e jacobei, greggi e traditori lungo l’antica strada romana Mediolanum-Cremona” che ha saputo brillantemente intrattenere i partecipanti incuriositi da come il territorio attuale possegga tracce di memoria storica mai cancellata, malgrado lo sviluppo avuto in oltre mille anni.
Da un semplice cippo stradale, da tracce della morfologia del territorio, Vittorio è riuscito, attraverso ricerche e studi, a ri-tracciare un’importante via militare e di commercio che già ci univa a Milano, essendo così l’antica infrastruttura artefice dello sviluppo odierno.
Le qualità e l’impegno profuso dal relatore sono i pilastri anche di noi Lions che non facciamo fatica nel servire, interpretando così il motto del Lions Club International “To Serve”.

Bernardo Vanelli
Addetto stampa Lions Club Castelleone

Torna all'inizio della Pagina Torna all'inizio della pagina



Torna alla Home Page
Torna alla Home Page