Lions Club Vescovato

Lions Club Vescovato

Anno Sociale 2017-2018


Fotografia

Lions Vescovato ha fatto controllare la vista a 137 alunne della scuola dell’infanzia

E’ terminato nei giorni scorsi il primo service del LIONS CLUB VESCOVATO relativo allo “ screening della vista” effettuato nelle scuole dell’infanzia degli istituti comprensivi di VESCOVATO e di SOSPIRO.
Il controllo, totalmente gratuito , è stata effettuato dalla dott.ssa Martina Cavaliere ( ortottica ) ed visto il coinvolgimento delle seguenti scuole materne : Ostiano , Pieve Terzagni , Vescovato , Grontardo , San Marino , Pieve San Giacomo , Pieve D’Olmi , Cicognolo , San Daniele e Sospiro.
In tre giornate la dott.ssa Cavaliere accompagnata da un socio Lions si è recata presso tutte queste scuole ed ha visitato 137 bimbi , riscontrando numerose anomalie che saranno nei prossimi giorni oggetto di diagnosi che saranno poi fornite alle famiglie degli alunni.
I Lions, sempre attenti alle necessità del territorio si sono fatti promotori di tale iniziativa , sostituendosi a quanto veniva fatto anni fa dalla sanità pubblica negli ambulatori scolastici.
Alcuni difetti visivi se individuati e curati precocemente , prima dell’ingresso nella scuola primaria , permettono ai bambini di apprendere in modo sereno la scrittura e la lettura.
Il tutto si è potuto fare anche grazie alla disponibilità offerta dai dirigenti scolastici Paolo Bellini , Renato Supini e dalle loro vicarie Daniela Conzadori e Isabella Fieschi , che si sono fattivamente adoperati per la raccolta della documentazione e per l’organizzazione all’interno della scuole.
Grande è stata la soddisfazione emersa nel CLUB quando il presidente ha illustrato i dati sopra menzionati , e già si è avviato il processo perché tale iniziativa venga replicata nei prossimi anni.
E’ volontà del club farsi sempre più conoscere come risorsa per il territorio , il nostro motto “ WE SERVE “ trova la sua migliore espressione quando iniziative concrete si realizzano e lasciano traccia tangibile nella nostra giurisdizione.

Fotografia

Torna all'inizio della Pagina Torna all'inizio della pagina


Fotografia

I Lions incontrano "Passo dopo Passo Onlus"

Serata Lions dedicata alla solidarietà quella tenuta il 26 ottobre presso il Mappamondo di Vescovato.
Il relatore è stato il Sig. Salvatore Belluardo referente per la nostra provincia dell’associazione “ Passo dopo Passo Onlus “ che si stà adoperando a sostenere una delle tante scuole distrutte in Nepal nel terremoto del 25 aprile 2015.
La scuola interessata all’attività di sostegno è la KHANIYAKHANK Scholl , situata in una zona montuosa distante 40 chilometri dalla capitale Katmandu e vede la presenza di 220 alunni
Lo sforzo è quello di costruire una rete idrica che possa fornire acqua corrente alla scuola , dotare gli alunni di materiale didattico ( zainetti , quaderni , matite ) e l’acquisto di una divisa scolastica .
Molta attenzione è inoltre riposta all’igiene personale attraverso lezioni di carattere igienico sanitario , di fornire ogni bimbo di sapone e dentifricio per la pulizia personale, che essendo ancora totalmente assente è causa di infezioni che posso essere anche mortali.
Dalla relazione di Salvatore sono emerse informazioni che ci hanno lasciati sgomenti “ in nepal fino all’età di 14 anni i bambini e le bambine non vengono censite “ favorendo così commercio illegale di organi e vendita di ragazzi da avviare alla prostituzione giovanile.
L’attività svolta è stata impostata nel fornire di volta in volta le necessità che emergono , e tutto il materiale necessario viene acquistato in Nepal.
La scuola è in fase di ricostruzione a spese del governo Giapponese , e dovrebbe essere terminata nel maggio 2018 , lo sforzo di “ passo dopo passo” è far si che alcune stanze diventino , magazzino , biblioteca e ambulatorio e non abitazioni per gli insegnanti.
La scuola sorge in cima ad una montagna in modo da essere accessibile dalle due due vallate adiacenti.
Negli occhi del relatore , abbiamo notato la soddisfazione di essere riusciti a dare un pasto caldo a tutti gli studenti che per arrivare a scuola camminano per due/tre ore ed altrettante per tornare a casa .
Il Lions club Vescovato ha deciso di aiutare “ Passo dopo Passo “ in questa iniziativa umanitaria con un contributo economico , che visto il relatore , verrà totalmente utilizzato a favore dei bimbi della scuola.

Torna all'inizio della Pagina Torna all'inizio della pagina


Fotografia

Donazione di un cane guida

Una grande manifestazione si è svolta in piazza del Comune a Cremona in occasione della donazione di un cane guida, Quitty, un Flat coated Retriever, di 19 mesi, alla signora Michela Pollastri, ipovedente, da parte del LC Cremona Host, presieduto da Marcello Ventura e del LC Vescovato, presieduto da Giuseppe Ferrari. La cerimonia della consegna dell'importante service è avvenuta alla presenza, oltre che dei due Presidenti, del Governatore Giovanni Bellinzoni, del Presidente Leo Club Cremona Chiara Anselmi, di Dino Gruppi, PDG e Coordinatore del Servizio Cani Guida, di Giovanni Fasani, 1Vicegovernatore distrettuale, dell'assessore Alessia Manfredini, in rappresentanza del Comune di Cremona, di Giuseppe Tizzoni e Mauro Bosio, che tanto si sono prodigati per questa donazione, di Andrea Brambilla e Giacomo Spedini, past president dei rispettivi club, che hanno portato avanti il progetto. Prima della consegna ufficiale, il Presidente dell'Associazione Cani Guida, Giovanni Fossati, ha espresso tutta la sua soddisfazione perchè due club si sono fatti artefici della realizzazione di un sogno di una persona ipovedente che, a causa di una retinite pigmentosa, ha subito una graduale perdita della vista. Grazie ai due Club, in collaborazione con Flavia Tozzi, Presidente dell'Unione Ciechi ed Ipovedenti di Cremona, è stato possibile offrire questo importante sussidio che rappresenta un aiuto speciale ad una persona che, ora, può continuare in totale indipendenza, la sua vita sociale e lavorativa. Per permettere alle numerose persone che si sono affollate nella piazza di comprendere l'importanza della donazione di un cane guida, i Lions hanno allestito un ampio spazio appositamente attrezzato per mostrare gli step di addestramento di questi cani, veri “angeli a quattro zampe” per chi non vede, che sanno accompagnare con capacità ed intelligenza, pur tra mille ostacoli, la persona, sia nel suo ruolo lavorativo, che nella conduzione della sua vita normale. Dopo la commovente prova pratica dei cani guida, commentata esaurientemente da Giovanni Fossati, ha preso la parola Michela Pollastri, che ha espresso, con parole toccanti, la sua riconoscenza ai due Club, che le hanno permesso, attraverso questa nobile donazione, di riappropriarsi della vita.

Adriana Cortinovis Sangiovanni

Fotografia

Torna all'inizio della Pagina Torna all'inizio della pagina



Torna alla Home Page
Torna alla Home Page